ComuLux – in breve

 

 

 

 

 

 

ComuLux – in breve

Molti Comuni sono costretti ad aggiornare la loro illuminazione stradale, ormai molto datata. In mancanza di know-how specifico, questa operazione complessa può diventare una sfida costosa. Un ammodernamento adeguato dell‘illuminazione stradale comporta diversi ostacoli. Dal punto di vista del contribuente il risanamento deve passare da una ottimizzazione tra efficienza energetica, economica e lo sviluppo della tecnologia attuale.
Con l’obiettivo di minimizzare il costo globale, un consorzio di esperti ha lavorato assieme all’Associazione dei Comuni Svizzeri per sviluppare un programma per la sostituzione di lampioni stradali. Il consorzio è organizzato in modo tale da soddisfare pienamente gli aspetti fondamentali: comunicazione e organizzazione, gestione economica e qualitativa, e soprattutto illuminotecnica ed efficienza energetica. Oltre all’Associazione dei Comuni sono impegnati altri partners per l’illuminotecnica e onlog SA per la conduzione del programma e la realizzazione dei progetti. Il programma ComuLux migliora l’efficienza energetica dell’illuminazione stradale almeno del 65%, sostituendo lampade obsolete con lampade a LED di ultima generazione con opzioni di controllo integrate.

ComuLux è diviso in due ‘sezioni’ per soddisfare al meglio le esigenze dei Comuni:

– ComuLux Pro con il finanziamento ProKilowatt
– ComuLux Easy

ComuLux Pro è allestito con il sostegno del programma di promozione ProKilowatt, sotto la direzione dell’Ufficio Federale dell’Energia.

Nel Programma ComuLux Pro la sostituzione di lampade a vapori di sodio è sussidiata. ComuLux Pro è dotato del sostegno del programma di promozione ProKilowatt, sotto la guida del’Ufficio Federale del’Energia.

I piccoli comuni strutturalmente svantaggiati e i comuni montani o le aree rurali si avvantaggiano di un sussidio elevato. Le città e i comuni negli agglomerati urbani partecipano con un sussidio leggermente ridotto.

Comulux Easy offre l’opportunità di sostituire in modo efficiente e poco costoso tutti i tipi di illuminazione pubblica obsoleti che non rientrano nel programma Pro Kilowatt, ad esempio le lampade a vapori di mercurio (HQL), che non possono più essere sussidiate.

Foto: Besenbüren Strada Cantonale